Il mondo in miniatura raccontato da un artigiano della leggerezza

Venezia – Vi abbiamo raccontato di Alberto Valese come l’artigiano veneziano della carta marmorizzata e grande conoscitore della secolare tecnica “ebru”, una parola che in turco significa “nuvola”.

Ma oggi vi invitiamo a segnare in agenda un appuntamento importante per conoscere la seconda arte di Alberto Valese, quella degli “Altri pensieri oscillanti” che il giorno 8 dicembre, alle ore 16.30, presenta in Salizada Malipiero (nella sede di ARTIsm3160 – sestiere San Marco 3160).
Storiedichi_Alberto_Valese_VeneziaI pensieri leggeri e “oscillanti” di questo artista-artigiano veneziano sono mondi in miniatura, piccoli universi che raccontano l’intima quotidianità di oggetti, paesaggi, uomini e donne che occupano il loro spazio senza fare rumore.

Le “nuvole”, le rocce e i piedistalli che sostengono i minuziosi teatri di Alberto Valese sono realizzati in carta e infilzati in leggerissime bacchette di metallo che consentono a questi piccoli mondi di muoversi e oscillare in tutta la loro leggerezza.
Storiedichi_Alberto_Valese_VeneziaI soggetti prendono forma con l’assemblaggio di diversi materiali, che è bello scoprire un po’ alla volta guardando da vicino le opere dell’artista. Si troveranno pezzi di feltro, fili, spilli, viti, chiodi, frammenti di muschio…

La mostra di Alberto si visita fino all’8 gennaio 2017: una tappa da non perdere durante le vacanze di Natale a Venezia.

Per informazioni:
ARTISM3160 – FACEBOOK

Volete conoscere la storia di Alberto Valese e la sua lunga esperienza di artigiano della carta marmorizzata a Venezia? Cliccate qui per leggerla!