Aperte fino al primo marzo le iscrizioni per l’iniziativa di Misuraca&Sammarro

Storiedichi_Fuori_Salone_2017Milano – Per l’ottavo anno consecutivo, torna a Milano la collettiva più famosa della Design Week che promuove il design emergente “IOricicloTUricicli” dal 4 al 9 aprile in via Tortona 35 al nhow hotel.

Per il FUORISALONE 2017, Caterina Misuraca e Paola Sammarro – promotrici e organizzarici della collettiva –  si è scelto il tema IN_FINITO_DESIGN per esaltare l’immensità della forza creatrice e propulsiva che si registra tra i nuovi brand e singoli designer contemporanei.

Negli anni hanno aderito al progetto circa 200 nomi del panorama italiano.

Per l’edizione 2017 le iscrizioni sono aperte fino al primo marzo!

IN_FINITO_DESIGN pone l’accento sulle potenzialità “infinite” della progettazione e del “disegnare il futuro” nel presente.

Storiedichi_Fuori_Salone_2017

Le creazioni dell’artigiana e designer Sandra Faggiano. Per informazioni: www.sandrafaggiano.com/profile

IN_FINITO_DESIGN è anche un gioco di parole tra “finito e non finito … e infinito ancora” e tutte le pieghe visibili e invisibili di un racconto perennemente aperto, sempre vivace e vitale.
Storiedichi_Fuori_Salone_2017IN_FINITO rappresenta le potenzialità del Design, capace di interpretare infinitamente la realtà dando risposte e sollevando interrogativi. Aprendo strade interpretative e soluzioni finite e IN_finite.

IN_FINITO_DESIGN come il numero “otto” dell’ottava edizione di IOricicloTUricicli un format vincente per promuovere il design emergente che negli anni ha avuto successo e conferme importanti ponendosi come vetrina per i giovani in fase di start up e per i nuovi brand e ancora, divenendo ponte sinergico con un folto pubblico di buyer internazionali e giornalisti.

Nella settimana del FUORISALONE – nel quartiere generale di VIA TORTONA – IOricicloTUricicli è da otto anni il progetto vincente e la tappa imperdibile tra le infinite proposte della Milano Design Week.

Per informazioni: 
https://www.misuracasammarro.com/fuorisalone-2017/

Credits Foto:
Sandra Faggiano, www.sandrafaggiano.com/profile