Il festival della musica in alta quota parte con l’omaggio di Neri Marcorè a Fabrizio De Andrè

Storiedichi_Suoni delle Dolomiti

“Alba al rifugio Segantini” | Photo credits: Ronny Kiaulehn

Trento – Torna, nel palcoscenico d’alta quota delle Dolimiti Trentine –  Patrimonio Naturale dell’Umanità Unesco – torna il festival estivo che accoglie le esibizioni di noti esponenti della musica classica, del jazz, della world music e della canzone d’autore.

La XXII edizione del festival “I Suoni delle Dolomiti” vi aspetta dal 2 luglio al 26 agosto in un teatro fatto di rocce, erba, boschi e vento. Un teatro in alta quota che si trasforma in uno spazio acustico dove la musica respira, dialoga con il silenzio e respinge i rumori quotidiani.

Storiedichi_Suoni delle Dolomiti

Mario Brunello | Photo credits: Arturo Cuel

“I Suoni delle Dolomiti” sono in programma nel primo pomeriggio, ma anche all’alba, nelle vicinanze dei rifugi alpini: a piedi, il pubblico e gli stessi musicisti raggiungono insieme cime, malghe e boschi.

All’arrivo in quota, i musicisti preparano gli strumenti e il pubblico si dispone attorno a loro creando un’atmosfera informale ma rispettosa, per vivere un’esperienza artistica e umana irripetibile.

L’edizione 2016 de “I Suoni delle Dolomiti” si apre sabato 2 luglio alle 13 in Val San Nicolò (Val di Fassa, sul grande prato di Jonta) con  l’attore Neri Marcorè che propone, in veste di cantante e chitarrista, alcuni dei brani di De André che più ama e che tutti amano, partendo dal verso “Come una specie di sorriso” della canzone “Il pescatore”, che dà il titolo allo spettacolo.

Accanto a Marcorè ci saranno i componenti dell’ormai affermato Gnu Quartet – Stefano Cabrera al violoncello, Roberto Izzo al violino, Raffaele Rebaudengo alla viola, Francesca Rapetti al flauto – e due voci femminili: Flavia Barbacetto e Angelica Dettori. Gli arrangiamenti e le orchestrazioni sono di Stefano Cabrera.

Il luogo del concerto si raggiunge in automobile da Pozza di Fassa fino al parcheggio Sauch e poi a piedi in un’ora di cammino.

Storiedichi_Suoni delle Dolomiti

“Rifugio Rosetta” | Photo credits: Alessandro Gruzza

Tra i protagonisti degli appuntamenti successivi si segnalano Mischa Maisky, Stefano Bollani, Mari Boine, Ballake Sissoko, Giuliano Carmignola, Mario Brunello, Yong Min Cho, Franco D’Andrea, Markus Stockhausen, Richard Galliano e Cristina Donà.

Il programma si legge qui.

Info:
0462 609670
www.fassa.com
www.isuonidelledolomiti.it
facebook.com/isuonidelledolomiti.it
twitter.com/isuonidolomiti
instagram.com/isuonidelledolomiti