Habitat #Torcello: benvenuti nella nostra piccola isola

Isola di Torcello (Venezia) – Nel 2015, l’associazione culturale Flamingo Art Media – con gli autori veneziani Christian Palazzo, Andrea Baesso e Gianmaria Spavento – ha dato vita al progetto “Habitat #Torcello“, per realizzare un film- documentario che racconti, nell’intimo, la vita e la quotidianità dei dieci abitanti dell’isola.

Storiedichi_Habitat_Torcello_Venezia
Le riprese sono durate per un anno intero, inseguendo il cambio delle stagioni e dei colori della splendida vegetazione lagunare, che accompagna il lavoro dei pescatori e accoglie le migrazioni di affascinanti specie di volatili. Il documentario sarà pronto fra pochi mesi e noi ne attendiamo con piacere l’uscita.
Storiedichi_Habitat_Torcello_Venezia_03
Storiedichi_Habitat_Torcello_02
In “Habitat #Torcello”, la comunità torcellana si racconta nella vita di tutti i giorni. A Torcello non ci sono bancomat, né presidi medici, né supermercati. Per i suoi dieci abitanti è necessario adattarsi all’assenza di servizi, lavorare e convivere con l’affollamento turistico che, soprattutto nei mesi estivi, accorre a visitare le bellezze artistiche dell’isola: la Basilica di Santa Maria Assunta, la chiesa di Santa Fosca, il trono di Attila e il meraviglioso paesaggio visto dall’alto del campanile.
Storiedichi_Habitat_Torcello_Venezia_01Torcello è un colpo d’occhio sorprendente nello scenario naturalistico armonioso e solitario della laguna veneziana, avvolto dalle nebbie invernali o soffocato dall’afa estiva, in cui dimorano le origini della Serenissima, recentemente scovate e studiate da Diego Calaon, archeologo dell’Università Ca’ Foscari di Venezia e responsabile scientifico degli attuali scavi nell’isola.

Gli autori della Flamingo Art Media hanno scelto il cinema-documentario come forma di racconto del reale e visione poeticamente umana della realtà, per narrare la storia millenaria dell’isola e, allo stesso tempo, farla coincidere con le piccole e grandi avventure dei suoi abitanti e con gli strati più intimi del suo paesaggio: forme, colori, profumi, suoni, silenzi, luci, riflessi e il mutare climatico delle stagioni.

Photo: Flamingo Art Media