A Palazzina Grassi (Venezia), il convegno organizzato dall’associazione Cantiere Corpo Luogo di Cristina Fiore e Andrea Penzo

Venezia – Giovedì 21 giugno 2018 dalle 15.00 alle 19.00, il Teatrino di Palazzo Grassi ospita la conferenza Murano Magma, organizzata dall’associazione culturale Cantiere Corpo Luogo, fondata dagli artisti Andrea Penzo e Cristina Fiore, che promuovono l’arte contemporanea con la riflessione sulle relazioni possibili tra artista e contesto creativo.

Stefano_Bullo_artista_vetro di Murano

Un’opera di Stefano Bullo nella foto di Linda Scuizzato

L’incontro dà seguito ai progetti elaborati dal gruppo di dieci artisti – Adalberto Abbate, Marta Allegri, Daniella Perez Bacigalupo, Samanta Cinquini, Andrea Contin, Francesco Nordio, Patrizia Giambi, Alessandro Sambini, Silvia Vendramel, Luigi Viola – che nel 2017 sono stati chiamati dall’associazione a riflettere sull’identità dell’isola di Murano.

Davide-Penso_artista_vetro_Murano

Davide Penso nel suo laboratorio, ritratto da Linda Scuizzato

Murano Magma è allo stesso tempo il punto di arrivo e di partenza di una riflessione su arte contemporanea, vetro e comunità di Murano.

Fabio_Fornasier_artista_vetro_Murano

Fabio Fornasier nel ritratto di Linda Scuizzato

“Murano significa vetro, significa conflitto, significa appartenenza culturale e comunità. Attraverso uno sguardo multidisciplinare che abbraccia arte, critica, pianificazione territoriale, comunicazione e marketing, la giornata mette a valore gli stimoli nati dai progetti artistici elaborati,” spiegano i curatori Andrea Penzo e Cristina Fiore.

Fratelli-Ferro_artisti_vetro_Murano

I Fratelli Ferro ritratti da Linda Scuizzato nel loro laboratorio

Il contemporaneo assume un ruolo di detonatore in grado di attivare un dispositivo di pensiero plurale, complesso, stratificato, il cui valore si scompone e ricompone in forme inaspettate, in grado di plasmare concetti, oggetti, pratiche.

Roberto-DonÖ_foto-di-Linda-Scuizzato_2

Roberto DonÖ ritratto da Linda Scuizzato

Al convegno intervengono: Chiara Bertola, Riccardo Caldura, Daniele Capra, Elena Casadoro e Francesca Fungher, Annalisa Cattani, Tiberio Scozzafava Jaeger; con la partecipazione di Igor Balbi, Lucio Bubacco, Stefano Bullo, Nicola Donà, Roberto Donà, Pietro e Riccardo Ferro, Fabio Fornasier, Davide Penso, Michela Scibilia.

Le immagini del reportage fotografico sono a cura di Linda Scuizzato.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.